* HIDDEN_ACCESSIBILITY_TITLE *

Intel Core

Il futuro del lavoro, prima, ora e dopo

Nel settore IT, molte cose possono cambiare in due anni, un periodo di tempo che ci può anche sembrare lungo, considerata la rapida evoluzione dello scenario tecnologico ai nostri giorni. Tuttavia, malgrado la moderna tecnologia comporti maggiori opportunità e minacce, spesso in ugual misura, i responsabili europei del settore IT focalizzano la loro attenzione, nel 2018, su molti degli stessi strumenti su cui erano concentrati nel 2016, come emerge dalla nostra ultima ricerca. Uno sguardo alle loro priorità di investimento evidenzia infatti come la sicurezza dei dati e le soluzioni cloud siano tuttora parte integrante delle strategie IT, essendo ambedue presenti tra le prime tre priorità, ora come allora.

Allo stesso tempo, crescono i budget per il settore IT, ed il 76% degli intervistati riferisce una crescita annua degli investimenti in infrastrutture e strategie nel campo informatico. Che le società stiano allentando i cordoni della borsa dei loro responsabili informatici è la prova delle continue sfide che i team IT devono affrontare nel considerare le esigenze di una forza lavoro sempre più mobile, dovendo nel contempo garantire protezione contro un numero sempre maggiore di minacce alla sicurezza.

È per questo motivo, forse più che ogni altro, che le priorità di investimento restano simili. Entro il 2022, oltre il 42% della forza lavoro globale (1,87 miliardi di persone) sarà mobile, secondo StrategyAnalytics, mentre SonicWall nel 2017 ha registrato una crescita annua del 18,4% di attacchi malware, oltre a un incremento superiore al 100% di varianti di ransomware, conseguentemente alle nuove tattiche messe in campo dai criminali informatici. Questi dati statistici spiegano alla perfezione il motivo per cui le soluzioni cloud, che possono rivolgersi sia alla produttività mobile che alla sicurezza, nonché alla protezione dei dati in sé, rimangono delle priorità chiave, rispettivamente per il 62% e il 58% dei responsabili del settore IT.

Ciò non significa che le nuove soluzioni non siano ugualmente oggetto della massima attenzione da parte delle società: il 90% utilizza in una certa misura le tecnologie IoT o M2M, e più di un quinto le utilizza su larga scala. Il miglioramento della produttività organizzativa attraverso l’informatica è infatti la terza più importante priorità d’investimento per i prossimi 12 mesi, mentre il 43% dei responsabili IT ritiene che l’uso più innovativo di strumenti digitali, come le soluzioni IoT, sia centrale.

I dispositivi indossabili sono una tecnologia destinata a decollare presso le aziende nei prossimi anni, ed in particolare gli smart glass, con il maturare delle condizioni del mercato, che dovrebbero innescare un utilizzo diffuso di questa tecnologia. L’avvento della rete 5G, lo sviluppo delle soluzioni basate su Windows 10, in grado di integrarsi facilmente nell’architettura IT esistente, e la continua innovazione nei settori della realtà assistita e aumentata, sono altrettanti fattori che dovrebbero trainare in modo significativo la crescita degli smart glass nelle aziende, con l’82% delle imprese che prevede di adottare questa soluzione nei prossimi tre anni.

Per ulteriori informazioni sulle priorità e le sfide del settore IT per il prossimo anno, è possibile consultare qui la nostra ricerca: Massimizzare la mobilità: navigare nel panorama IT del futuro

Tags: , , a href="/generic/toshibytes/#produttività" class="postTag">Produttività.

Twitter LinkedIn Email Print

Maggiori informazioni su notebook, 2-in-1 e soluzioni di Toshiba con i processori Intel® Core™

Torna alla home page Toshibytes ►

Intel, il Logo Intel, Intel Inside, Intel Core e Core Inside sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e/o in altri Paesi.