* HIDDEN_ACCESSIBILITY_TITLE *

Intel Core

Sicurezza e produttività. Bisogna per forza scegliere?

La nostra ricerca più recente evidenzia come la sicurezza dei dati e una maggiore produttività siano sempre le priorità di investimento chiave nel settore IT: rispettivamente il 62% e il 54% delle aziende riporta questi due fattori come quelli su cui focalizzarsi nei prossimi 12 mesi.

È noto, però, come il problema della sicurezza costituisca un ostacolo per la produttività. Uno studio di Bromium Research ha riscontrato che le aziende proibiscono ai propri dipendenti l’accesso a siti web e l’uso di applicazioni per motivi di sicurezza, mentre il 94% applica restrizioni ai contenuti cui possono accedere gli utenti. Dunque il 74% dei responsabili di sicurezza informatica ritiene che il problema della sicurezza impedisca loro di svolgere il proprio lavoro, mentre per l’81% la sicurezza viene vista come un ostacolo all’innovazione. Per evitare di cadere nella trappola della contrapposizione tra sicurezza e produttività, vengono di seguito riportati tre suggerimenti di best practice che possono essere di aiuto alle aziende nel bilanciare le sfide di sicurezza e produttività.


1. Individuazione delle differenze

I dirigenti aziendali possono essere più propensi a identificare nella facilità di utilizzo la priorità principale nell’implementazione di una soluzione di sicurezza, mentre per i dipendenti magari viene prima l’efficienza. In questi casi, la miglior linea di condotta consiste nel dare fiducia ai dipendenti e mettere in campo misure di sicurezza che siano facile da utilizzare, implementare e mantenere. Contando su semplicità e fiducia, si alleggerisce il peso della sicurezza, consentendo al personale di essere più produttivo.


2. Collaborazione

In base alla nostra ricerca, il 47% dei dirigenti aziendali ritiene che una migliore formazione dei dipendenti sia il fattore chiave per il miglioramento della produttività nei prossimi 12 mesi. Parte della formazione dovrebbe prevedere un approfondimento delle conoscenze dei programmi per la sicurezza dell’azienda e i motivi per cui è così importante. Le soluzioni di sicurezza hardware e software devono poter essere implementate da team che comprendano in che modo e dove sono necessarie, e devono essere pienamente comprese dal personale, in modo da poterle utilizzare al meglio.


3. Mobilità è la chiave

La gestione della mobilità è la nuova frontiera della sicurezza IT, e dunque bisogna occuparsi di qualsiasi base mobile. Questa include la gestione dei dispositivi mobili, la gestione dei contenuti mobili, la gestione dell’identità mobile e delle applicazioni mobili. Secondo la nostra ricerca, il 61% dei dipendenti utilizza un laptop aziendale e il 55% uno smartphone aziendale. L’esigenza di poter contare su solide soluzioni di gestione mobile interne non è quindi mai stata così pressante, soprattutto ai fini di un incremento dei livelli di produttività.

Il rapporto tra settore IT e sicurezza è sempre stato interessante. Se da un lato l’informatica viene perlopiù utilizzata per rendere la forza lavoro più produttiva, le aziende sono però sempre più vulnerabili ai cyber-attacchi e alle conseguenti violazioni di dati, il che accresce la necessità di disporre di soluzioni di sicurezza a livello aziendale. Il rischio di cyber-attacchi contro la maggiore produttività con l’avvento della tecnologia delinea un paradosso della sicurezza.

Tuttavia non deve sempre essere necessariamente così. Se è vero che le misure di sicurezza possono talvolta costituire un ostacolo alla produttività di un’azienda, soluzioni come Toshiba Mobile Zero Client possono offrire possibili strategie volte a colmare questo divario: consentire alle aziende di massimizzare l’efficienza, potendo nel contempo contare su una sicura infrastruttura IT. Prima ancora di implementare la moderna tecnologia, una corretta formazione, la collaborazione e l’accento posto sulla mobilità possono avere efficacia nell’aiutare le aziende ad affrontare insieme entrambi i problemi.

Per ulteriori informazioni sulle priorità e le sfide del settore IT per il prossimo anno, è possibile consultare qui la nostra ricerca: Massimizzare la mobilità: navigare nel panorama IT del futuro

Twitter LinkedIn Email Print

Maggiori informazioni su notebook, 2-in-1 e soluzioni di Toshiba con i processori Intel® Core™

Torna alla home page Toshibytes ►

Intel, il Logo Intel, Intel Inside, Intel Core e Core Inside sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e/o in altri Paesi.