Il cambiamento è qui

In data 1° ottobre 2018, Dynabook Inc. (il cui precedente nome aziendale è Toshiba Client Solutions Co., Ltd) e le sue sussidiarie sono state deconsolidate dal gruppo Toshiba. 

Per saperne di più
* HIDDEN_ACCESSIBILITY_TITLE *

ULTIME NOTIZIE
RSS

Pubblicato: 02 apr 2019

Oggi, Toshiba Client Solutions Europe GmbH (TCSE) annuncia il cambio del proprio marchio aziendale con effetto immediato e sarà conosciuta come Dynabook Europe GmbH. Il 1 ottobre 2018 Toshiba Client Solutions Co., Ltd. (TCS), è entrata a far parte di Sharp Group e ha cambiato il proprio nome in Dynabook Inc. dal 1 gennaio 2019.

Pubblicato: 29 mar 2019
  • Secondo una ricerca, il 55% delle aziende italiane ha affrontato almeno un attacco informatico negli ultimi 24 mesi
  • Le soluzioni cloud consentono di gestire centralmente i documenti
  • Toshiba Mobile Zero Client permette di impostare livelli specifici di autorizzazioni di accesso
  • Pubblicato: 19 mar 2019
  • Porte USB-C e tastiere retroilluminate migliorano connettività e produttività
  • Le opzioni biometriche fingerprint e IR aumentano la sicurezza multi-livello del dispositivo
  • Pubblicato: 21 feb 2019

    L’innovazione sta guidando i progressi tecnologici all’interno delle aziende a un ritmo sempre più serrato e di conseguenza questo comporterà nei prossimi anni un profondo cambiamento delle dinamiche della forza lavoro. Probabilmente l’esempio più evidente e tangibile è la diffusione del mobile working su larga scala, dove la postazione di lavoro non coincide più con un solo luogo fisico. Toshiba spiega quali saranno i driver IT che contribuiranno maggiormente a creare una nuova era della mobilità e come questi di conseguenza ridefiniranno le modalità in cui operano le aziende e daranno forma alla forza lavoro del futuro.

    Pubblicato: 28 gen 2019

    Il mobile working richiede standard di sicurezza sempre più elevati. Crittografare i dati durante l’intero processo di trasmissione e implementare soluzioni cloud, come Toshiba Mobile Zero Client, riducono al minimo gli attacchi informatici.